Gestione dei Files Compressi

Uno dei programmi utilizzati frequentemente per comprimere archivi è WinRAR. Se non si è in possesso del programma, scarcarlo cliccando qui.
L'estensione del file generato da questa applicazione è. rar.

Riportiamo di seguito le istruzioni su come comprimere o decomprimere una cartella o dei files con WinRAR, un software gratuito che si può scaricare da internet se non si ha installato nessun programma con tale funzione.

punto elenco COME COMPRIMERE UN FILE
punto elenco COME DECOMPRIMERE UN FILE


COME COMPRIMERE UN FILE

Per comprimere un file tramite WinRAR, posizionarsi con il mouse sulla cartella da comprimere e cliccare con il tasto destro (solitamente viene richiesta la cartella T presente dentro la cartella di installazione del programma). Apparirà un menù dove ci sono una serie d’opzioni che offre WinRAR:

  • Aggiungi ad un archivio...: permette di aggiungere la cartella o i documenti selezionati in un archivio compresso nuovo o preesistente.
  • Aggiungi all’archivio "XXX.rar": comprime la cartella o i documenti selezionati nell'archivio specificato tra virgolette.
  • Comprimi ed invia via email...: comprime la cartella o i documenti selezionati, ed apre automaticamente il client di posta con già allegato il file pronto per l’invio.
  • Comprimi in "XXX.rar" ed invia via email: comprime la cartella o i documenti selezionati nell'archivio specificato tra virgolette, ed apre automaticamente il client di posta con già allegato il file pronto per l’invio.

files-compressi-fase-1

La finestra che mostra WinRAR con le opzioni per comprimere i documenti, è praticamente uguale in tutti i casi.
In questo esempio, utilizziamo l'opzione Aggiungi all’archivio "T.rar", facendo clic su di esso.

Apparirà una finestra che indica il progresso della compressione:

files-compressi-fase-2

Questo processo durerà in base alle dimensioni della cartella o files selezionati (se l’installazione è in rete si consiglia di effettuare tale operazione direttamente sul server).
Concluso il processo, l'archivio compresso apparirà nella cartella dove era contenuta la cartella o i files non compressi. Procedere quindi all’invio via mail, all'indirizzo di assistenza, del file appena creato, indicando nel testo l’anomalia riscontrata.


COME DECOMPRIMERE UN FILE

Quando si riceve via mail un archivio compresso si deve procedere salvandolo, per esempio sul desktop.
Concluso il salvataggio, per decomprimerlo, cliccare con il tasto destro del mouse sulla nuova icona e seguire le istruzioni riportate:

Selezionare l’opzione Estrai i file. Apparirà la finestra Percorso ed opzioni d'estrazione.

files-compressi-fase-3

Selezionare la directory di destinazione (nel nostro esempio si dovrà selezionare C:\Installazione\T, in base alle istruzioni ricevute si dovrà sovrascrivere o meno i file a quelli preesistenti). Premere OK per procedere con l'estrazione.

files-compressi-fase-4